Originariamente pubblicato su Italians il 03.07.2012

Caro Beppe e cari Italians, credo di poter parlare a nome degli espatriati, che in tanti scrivono a questo forum: cari Italians d’Italia, ma non vi va proprio bene mai niente? Per anni vi abbiamo inondati di lettere magnificanti i Paesi dove viviamo. Facendo paragoni, facendo polemica, con ironia, con astio, per dimostrare come tante storture italiane non sono fatalità ma veri e propri difetti che si potrebbero correggere facilmente. E noi si che sappiamo bene come! A queste lettere gli Italians d’Italia (non tutti, ma la maggioranza) hanno sempre risposto prendendoci a pesci in faccia. Sputiamo nel piatto dove abbiamo mangiato, siamo ingrati, superficiali, egoisti e non abbiamo capito che l’Italia è il Paese più bello del mondo. Nell’ultima settimana abbiamo quindi cominciato un giochino divertente (che io ho considerato anche un piccolo mea culpa per le sbrodolate precedenti): 10 motivi per cui detesto il mio Pese ospitante. Abbiamo già dissacrato Australia, Canada, Austria, UK e Paesi Bassi. Tutti Paesi teoricamente “bravissimi”. Eppure nei commenti veniamo di nuovo presi a pesci in faccia! Sputate nel piatto dove state mangiando! Non avete capito un tubo! Babbei, vi lamentare di quisquilie! Eh certo, l’Italia non la batte nessuno! Io credevo che Italians fosse tanto speciale proprio perchè qui si incontrano voci diverse. Una finestra meravigliosa con vista sui Paesi più diversi, con tanto di traduttore incorporato che vi spiega cosa state guardando. Per me da fuori funziona esattamente così, ma al contrario. Concludo: l’Italia non è il Paese più bello del mondo, ovvio, ma potrebbe esserlo facilmente. Ah, se solo avesse l’umiltà di ammettere i propri errori e, banalmente, copiare la soluzione dagli altri. Saluti da Vienna,

Monica Mel